Il costo di BTC è uscito dal range pluriennale, garantendo ogni giorno chiusure sopra i $ 50.000 e provocando
i commercianti ad allungare l’obiettivo momentaneo a $ 56.000.
L’energia che ha spinto Bitcoin (BTC) sopra i $ 50.000 il 5 ottobre è proseguita per la giornata mentre i rialzisti si sono assunti la responsabilità del mercato,
portando il costo di BTC vicino a $ 51.900.

Le informazioni di Repubblicaonline.it mostrano che, dopo un breve periodo di combinazione,
il mercato ha continuato a crescere – numerosi investigatori attualmente prevedono che BTC dovrebbe detenere $ 50.000 come aiuto.
Il costo di BTC è aumentato del 26,8%, facendo rivivere il potenziale dei broker per una chiusura di fine anno sopra i $ 100.000,
un livello che si è trasformato in un focus sui costi per la fine del 2021: martedì è stato un piacere imprevisto per David Lifchitz,
che ha supervisionato il complice e la speculazione del capo funzionario di ExoAlpha,
che ha considerato la nuova espansione del 10% come una breve stampa che “non aveva una vera motivazione per innescare,
a meno che non fosse prevista da una parte chiave che aveva bisogno di beneficiare del clima calmo del mercato illiquido”.

Nonostante il potenziale guadagno, Lifchitz ha avvertito che BTC non è ancora libero e chiaro:
sebbene “i marker specializzati stiano in gran parte evidenziando un’ascesa, sono stati ingannati dal brusco picco del 1° ottobre, avvenuto solo 3 giorni prima”.
Il termine è stato fornito dal commerciante di denaro crittografico e dal client Twitter pseudonimo “Pentoshi”,
che ha pubblicato lo schema di accompagnamento con l’intervallo di scambio pluriennale per BTC.
Il costo di BTC potrebbe arrivare a un massimo di $ 323.216 ogni 2022.
La capitalizzazione generale del mercato monetario crittografico è attualmente di $ 2.229 miliardi e il tasso di forza di Bitcoin è del 43,5%.