I giapponesi sviluppano il vaccino dell l’immortalita?!

Suggeriscono che questo vaccino potrebbe influenzare positivamente le condizioni di salute e prevenire il processo di invecchiamento.

0
65

Scienziati in Giappone affermano di aver fatto un passo avanti in termini di longevità umana, dopo aver testato con successo il vaccino contro le cellule che contribuiscono all’invecchiamento.

I ricercatori dell’Università di Tokyo Juntendo hanno riferito di aver raggiunto questo obiettivo durante la ricerca di laboratorio sui ratti.

Suggeriscono che questo vaccino potrebbe influenzare positivamente le condizioni di salute e prevenire il processo di invecchiamento.

“Possiamo aspettarci che il vaccino venga utilizzato contro aneurismi, diabete e altri problemi di salute causati dall’invecchiamento”, ha affermato Toru Minamino, professore alla Juntendo University di Tokyo.

Responsabile del Laboratorio per lo Studio del Cancro e dell’Invecchiamento dell’Università di Leicester, dr. Salvador Macip, ha sottolineato che precedenti test di laboratorio sui topi hanno dimostrato che è possibile prevenire la proliferazione delle cellule che invecchiano dal 15 al 35 per cento. Tuttavia, non è stato ancora determinato quanto tempo possa durare.

“È un tema molto interessante per il quale non esiste una posizione univoca. Alcuni credono che ci sia un certo limite alla longevità: si presume che sia di 130 anni. “Ma alcuni altri credono che l’immortalità sia ancora possibile”.