La Banca Mondiale taglia le stime di crescita globale!

0
13
Banca Mondiale

Fairyseason WW

La Banca Mondiale taglia gli indicatori di sviluppo mondiale: dal 4,1% al 3,2%. Le spiegazioni alla base di questa previsione sono legate al conflitto tra Russia e Ucraina. Lo ha espresso il leader della Banca Mondiale, David Malpass, che contemporaneamente ha dichiarato un fascio di misure da 170 miliardi di dollari, più in evidenza di quello veicolato per i 157 miliardi di Covid, per assistere i propri individui nella gestione delle continue emergenze. Quasi 1 miliardo di dollari di sovvenzioni per la crisi è stato assegnato all’Ucraina e 1,5 miliardi di dollari in più andranno ad aiutare le organizzazioni fondamentali guidate dai contribuenti.

Sotto, le affermazioni di Malpass:

“Iniziamo gli incontri di primavera affrontando autentiche emergenze di copertura. C’è il COVID-19, l’espansione e l’attacco russo all’Ucraina.

Sono profondamente preoccupato per le nazioni agricole. Stanno affrontando espansioni inaspettate dei costi dell’energia, del compost e del cibo e la probabilità di un aumento del canone di prestito. Tutti li colpiscono duramente.

Questi, oltre al conflitto in Ucraina e alle cessazioni legate al COVID in Cina, stanno portando i tassi di sviluppo mondiale ancora più bassi e i tassi di indigenza più alti.

Abbiamo ridotto il tasso di sviluppo del 2022 al 3,2% dal 4,1% precedente. Gli individui stanno affrontando disturbi formativi per l’istruzione, il benessere e l’equità di orientamento. Stanno affrontando una diminuzione dell’attività commerciale e del commercio. Inoltre, le emergenze obbligazionarie e il deterioramento del contante preoccupano molto i poveri.

Numerose conversazioni di questa settimana si concentreranno su questi argomenti.

Per l’Ucraina, abbiamo attivato quasi 1 miliardo di dollari in finanziamenti di crisi e riportato un altro miliardo e 5 miliardi di dollari per aiutare le organizzazioni fondamentali sostenute dai contribuenti. Ho fatto quella dichiarazione in Polonia la scorsa settimana.

Ho bisogno di richiedere un paio di momenti per la questione dell’instabilità alimentare. Negli ultimi tempi sono andato al World Water Forum in Senegal e in seguito ho visitato il Marocco. Le due nazioni stanno subendo l’alluvione dei costi dell’energia e dei concimi utilizzati per creare cibo. Questo è un problema serio.

Le emergenze alimentari sono terribili per tutti, tranne che sono schiaccianti per i meno fortunati e generalmente impotenti. Ci sono due ragioni. Per cominciare, le nazioni più sfortunate del pianeta il più delle volte saranno nazioni che portano cibo. In secondo luogo, il cibo rappresenta la metà della spesa completa per i piani finanziari familiari nelle nazioni a bassa retribuzione, quindi li colpisce più duramente.

La scorsa settimana mi sono unito a Kristalina (Georgieva, CEO del FMI), Ngozi (Okonjo-Iweala, Direttore generale dell’OMC) e David Beasley (Direttore esecutivo del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite) in un proclama congiunto sull’instabilità.

Dovevamo presentare il problema e aiutare a coordinare. Le nazioni dovrebbero agire ora per potenziare lo sviluppo di cibo, energia e concimi.
La rete di negozi ha bisogno di ognuno dei tre. È fondamentale che le nazioni, sia progredite che create, riducano i loro ostacoli agli scambi.

Lo scambio mondiale dipende ancora dalle porzioni, dagli elevati obblighi di importazione, dagli elevati obblighi sui prodotti, dalle dotazioni a costi alimentari costosi e persino dalle restrizioni sull’invio di cibo. Questi dovrebbero finire.
L’area locale globale dovrebbe rafforzare rapidamente l’aiuto in caso di crisi per l’incertezza alimentare e aiutare a fortificare le reti di sicurezza sociale.
Secondo la prospettiva della Banca Mondiale, stiamo donando circa 17 miliardi di dollari all’anno per rafforzare la sicurezza alimentare, una parte significativa dello sforzo mondiale.

Proseguirò momentaneamente verso la reazione al COVID-19, che è ancora continua.
Il Gruppo della Banca Mondiale ha rapidamente esteso il nostro finanziamento, arrivando a $ 157 miliardi nei 15 mesi terminati a giugno 2021.
Gli anticorpi sono stati un pezzo significativo di questo lavoro.

Attualmente speriamo di aver impegnato 11 miliardi di dollari per l’acquisto e l’appropriazione di vaccinazioni nel nostro anno finanziario in corso che termina il 30 giugno, aiutando 81 nazioni.
Questo è stato uno sforzo immenso rispetto ai nostri gruppi pubblici in tutto il pianeta e ha portato a un numero enorme di dimissioni.

Di recente, intendo parlare con il nostro consiglio dell’emergenza di 15 mesi di circa 170 miliardi di dollari da attraversare da aprile 2022 a giugno 2023.
Intendiamo impegnare 50 miliardi di dollari in una somma nei tre mesi. Si tratta di una reazione emergenziale gigantesca e che procede con il perdurare dell’emergenza.
Ad aiutare questo lavoro è stato il front stacking dell’IDA19.
IDA è stato un pezzo vitale di quello che è stato un incremento record.
Inizieremo IDA20 il 1° luglio, rendendo accessibili 93 miliardi di dollari alle nazioni IDA più sfortunate.

Come caratteristica della nostra estensione, abbiamo ampliato il nostro finanziamento ambientale e l’aiuto specializzato a oltre $ 26 miliardi nel solo anno 2021.
Questo è il nostro livello più significativo di tutti i tempi.
La rete elettrica e il carico di base sono stati argomenti chiave nelle mie visite in Polonia e Romania la scorsa settimana.
Prendo atto che ultimamente l’Ucraina ha sincronizzato la sua rete elettrica con l’Europa occidentale, il che è una fase verso l’ulteriore sviluppo della matrice energetica per l’Europa occidentale.

Intendo parole sull’obbligo e alcuni. Questi sono due problemi significativi che confrontano lo sviluppo mondiale.
A causa degli elevati livelli di obbligazione e carenza, le nazioni sono sottoposte a un’estrema pressione monetaria. Il 60% delle nazioni a bassa retribuzione è attualmente in difficoltà con l’acqua o con una scommessa alta.
Mi sono interessato praticamente alla nostra riunione del 13 aprile sulla semplicità e supporto degli obblighi e ho proposto misure per lavorare sull’esecuzione del Quadro comune.
Questi includono:

  1. Stabilire una tempistica per la formazione dei comitati dei creditori.
  2. Sospensione dei pagamenti del servizio del debito e interessi di mora.
  3. Idoneità in espansione.
  4. Una regola semplice perché possa essere valutata e applicata.
  5. Coinvolgere i creditori commerciali all’inizio del processo.
Banca Mondiale
Banca Mondiale

Prevediamo che la crisi del debito continuerà a peggiorare nel 2022.

Voglio passare ora al problema dell’inflazione, che sta causando enormi tensioni. Le politiche devono essere adattate per migliorare l’offerta, non solo per aumentare la domanda. I mercati sono lungimiranti, quindi è fondamentale che i governi e i settori privati ​​affermino che l’offerta aumenterà e che le loro politiche promuoveranno la stabilità valutaria per ridurre l’inflazione e aumentare i tassi di crescita. Ciò è particolarmente importante poiché le catene di approvvigionamento globali si allontanano dalla dipendenza.

Le banche centrali devono utilizzare più strumenti nell’ambito delle politiche attuali. Il divario di disuguaglianza si è notevolmente ampliato, con ricchezza e reddito concentrati in segmenti ristretti della popolazione globale. Gli aumenti dei tassi di interesse, se questo è lo strumento principale, si aggiungeranno alla sfida della disuguaglianza che il mondo sta affrontando.

Fairyseason WW